Crea sito

Consegna busta paga online: obbligo, regole, novità

Risparmio-risorse

    E’ il servizio estremamente innovativo, efficiente, semplice ed intuitivo, che permette alle Aziende di “consegnare” la documentazione riguardante il rapporto di lavoro direttamente al dipendente via web, notificando avvisi e disposizioni aziendali, evitando fastidiosi contenziosi derivanti dalla mancata informazione dei singoli lavoratori nel pieno rispetto delle norme vigenti.

     L'obbligo di consegna della busta paga e di tutte le informazioni a dipendenti e collaboratori verrà assolto da studi di consulenze ed azienda nella massima sicurezza, chiarezza ed economicità.

   L’Azienda abilita i dipendenti ad accedere con le policy di sicurezza nello spazio a loro dedicato all’interno del sistema, dove si troveranno diverse situazioni con i documenti comuni (bacheca aziendale), i documenti obbligatori (contratto di lavoro, certificati vari) nonché la busta paga, il CUD, ed altro ancora.

    Non sarà più necessario consegnare la documentazione cartacea al dipendente.

    I documenti non viaggiano più su carta e nemmeno in rete: non più e-mail o equivalenti, Il lavoratore li preleva direttamente dal sistema di consegna Busta Paga online.

    Un registro informatico memorizza gli accessi dei dipendenti ed i documenti visualizzati o scaricati, nella migliore efficienza, tutela e sicurezza.

    Con maggiore efficienza e risparmio liberiamo risorse eliminando tutti i passaggi di consegna manuale dei documenti ... non solo ai dipendenti.


Richiesta DEMO

 

Novità introdotte dal 1 gennaio 2013

Il Ministero del Lavoro, con interpello n. 13/2012, ha riconosciuto la validità legale al servizio di pubblicazione online del prospetto paga.

E’ quanto affermato nell’intervento ministeriale: “l’assolvimento degli obblighi di cui agli artt. 1 e 3, Legge n. 4/1953 da parte del datore di lavoro privato possa essere effettuato anche mediante la collocazione dei prospetti di paga su sito web dotato di un’area riservata con accesso consentito al solo lavoratore interessato”.

Questo ulteriore intervento ministeriale, analizzato in un contesto ben più ampio (si veda anche la facoltà di consegnare al contribuente la certificazione CUD in formato elettronico oppure ancora le modalità di consegna della documentazione ai dipendenti della pubblica amministrazione) testimonia l’indiscutibile evidente esigenza e intento governativo di promuovere il canale telematico per la consegna della documentazione anche nell’ambiente privato.

Il concetto è palesemente rinvenibile nel D.Legge 179/2012 (“Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”) dove obiettivo del provvedimento è la straordinaria necessità ed urgenza di emanare ulteriori misure per favorire la crescita, lo sviluppo dell'economia e della cultura digitali, attuare politiche di incentivo alla domanda di servizi digitali e promuovere l'alfabetizzazione informatica, nonché per dare impulso alla ricerca e alle innovazioni tecnologiche”.

Il decreto introduce tra l’altro il concetto di domicilio digitale del cittadino, consistente in un indirizzo di posta elettronica certificata del cittadino con il seguente obiettivo: a decorrere dal 1° gennaio 2013, salvo i casi in cui é prevista dalla normativa vigente una diversa modalità di comunicazione o di pubblicazione in via telematica, le  amministrazioni pubbliche e i gestori o esercenti di pubblici servizi comunicano con il cittadino esclusivamente tramite il domicilio digitale dallo stesso dichiarato, anche ai sensi dell'articolo 21-bis della legge 7 agosto 1990, n. 241, senza oneri di spedizione a suo carico. Ogni altra forma di comunicazione non può produrre effetti pregiudizievoli per il destinatario.”

Con il servizio proposto abbiamo ancora una volta anticipato di anni l’esigenza di archiviare i documenti in modalità digitale e di effettuarne la conservazione sostitutiva legale. I documenti sono disponibili online alle Aziende, ai dipendenti ed agli altri utenti abilitati (accertatori, ispettori, consulenti, ecc.), nel pieno rispetto di tutti i necessari requisiti di sicurezza e certificazione.

Risparmiare risorse migliorando il servizio diventa sempre più indispensabile: non rimanga nel dubbio, confronti subito le nostre offerte di fornitura senza impegno:  potremo dimostrare tutte le opportunità operative e pratiche disponibili.

Grazie per l'attenzione.